Spazzamento aree pubbliche e ad uso pubblico all’aperto ove si tengano manifestazioni di qualunque genere autorizzate dal Comune di Pescara

Il servizio riguarda le aree interessate da manifestazioni pubbliche di qualsiasi tipo ed in particolare quelle ove si tengano mercati temporanei e limitati nel tempo.

Il servizio viene effettuato con interventi congiunti di tipo manuale e meccanizzato, a chiusura della manifestazione.

I concessionari ed occupanti sono tenuti a mantenere pulite le aree a loro assegnate, a conferire cassette di legno e plastica in maniera ordinata e a lasciare i cartoni opportunamente piegati per ridurre l’ingombro.

L’Amministrazione Comunale provvede a comunicare annualmente ad Attiva il calendario delle manifestazioni pubbliche, dei mercati e delle fiere che si terranno sul territorio comunale con la specificazione delle aree interessate.

L’Amministrazione provvede anche a comunicare ad Attiva un numero massimo di 80 giornate di manifestazioni per le quali gli interventi di spazzamento saranno considerati compresi nel presente servizio.

Ai fini del computo del numero di giornate, saranno considerate le singole giornate di durata di ciascuna manifestazione (e non la manifestazione in toto).

Nel caso di manifestazioni che esulino dal calendario presentato, la Amministrazione provvede a comunicarle ad Attiva almeno tre giorni prima della data in cui si terranno.

Per le manifestazioni che supereranno questa soglia, fermo restando l’obbligo da parte della Amministrazione di richiedere formalmente ad Attiva l’intervento con un anticipo di tre giorni, il servizio verrà regolarmente effettuato e Attiva emetterà regolare fattura intestata all’Assessorato di riferimento. Nel caso di manifestazioni organizzate da associazioni o soggetti privati, l’Amministrazione provvede a mettere a punto una procedura che preveda, contestualmente al rilascio della autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico, il deposito della somma di una congrua somma da rigirare ad Attiva per le operazioni di pulizia.

Gli interventi di pulizia dopo le manifestazioni pubbliche (concerti, eventi sportivi…) che si terranno presso lo Stadio Adriatico dovranno essere considerati nell’elenco (e nel conteggio) delle manifestazioni.